Mercati

Dop e Igp nell’ortofrutta, un’altra occasione mancata?

Dop e Igp nell’ortofrutta, un’altra occasione mancata?

Insufficiente l’attenzione del settore ortofrutticolo al valore dei prodotti regionali. Le designazioni comunitarie sono state gestite in modo troppo timido, come se fosse solo un costo aggiuntivo privo di ritorni, sottovalutando invece le tendenze che stavano affacciandosi nel mercato. Dopo la “stagionalità” e il “made in Italy”, il luogo d’origine ha un grande appeal verso i consumatori; lo testimoniano tanti altri prodotti dell’agro-alimentare.
Consumi di frutta e verdura: trend e prospettive internazionali

Consumi di frutta e verdura: trend e prospettive internazionali

Salutari, “free from”, pronti all’uso, biologici: sono questi i connotati dei prodotti ortofrutticoli che i consumatori di domani sempre più vorranno trovare nei punti vendita. Già oggi le tendenze sono sempre più orientate in queste direzioni, con riflessi positivi sui consumi pro-capite di ortofrutta in diversi Paesi del mondo
Avanza in Sicilia la frutticoltura esotica, quali opportunità?

Avanza in Sicilia la frutticoltura esotica, quali opportunità?

I cambiamenti climatici favoriscono la rincorsa a nuove tipologie produttive, ma per il loro reale adattamento servono anni di test e validazioni tecnico-commerciali. Cosa aspettarsi nei prossimi anni? Il recente Convegno di frutticoltura alternativa di Milazzo ha fatto il punto della situazione.
Sostenibilità: obiettivi giusti, ma tante le criticità per la filiera

Sostenibilità: obiettivi giusti, ma tante le criticità per la filiera

L’opinione pubblica chiede rispetto dell’ambiente, sicurezza alimentare, risparmio energetico. La distribuzione commerciale gioca le stesse carte a suo vantaggio e il mondo politico non è da meno nel richiedere sempre nuovi adempimenti. Chi pensa realmente al ruolo, alla tutela e alla redditività dei coltivatori?
Frutticoltura biologica in crescita: forte spinta del mercato

Frutticoltura biologica in crescita: forte spinta del mercato

Troppo scarsa in genere la quantità di prodotto effettivamente depositato sulla vegetazione quando si effettuano interventi fitosanitari. La necessità di rendere più efficiente e meno impattante la difesa chimica delle colture è sempre più disciplinata e deve rispettare regole e controlli. Cosa fare e come orientarsi per rendere più sostenibile l’uso dei fitofarmaci.