Giornata in campo dedicata all’innovazione per la frutticoltura

Aumentare la redditività del frutteto e la sostenibilità delle pratiche agronomiche è possibile grazie all’innovazione. Dalle nuove varietà più produttive alla gestione sostenibile degli agrofarmaci, dalla lotta integrata ai bioagrofamaci, fino alla protezione delle colture dagli agenti atmosferici e agli agevolatori per le operazioni di potatura e raccolta. Di tutto questo si parlerà durante la giornata in frutteto organizzata da Edagricole


frutticoltura

Innovazione varietale, vivaismo, irrigazione, difesa, frutticoltura di precisione, meccanizzazione. Questi i temi che saranno trattati mercoledì 28 giugno durante la prima edizione di Nova Agricoltura in frutteto, evento organizzato da Edagricole con le riviste Frutticoltura e Terra è Vita, per toccare con mano l’innovazione applicata al frutteto, con dimostrazioni e training dedicati ai frutticoltori e un workshop di approfondimento. Alla tenuta Zenzalino in via Zenzalino a Copparo (Fe), sarà organizzato un percorso guidato tra innovazione e sostenibilità, dove gli imprenditori agricoli potranno visitare i cantieri allestiti in impianti di pero e melo per la gestione del sottofila e delle chiome, la difesa sostenibile, la nutrizione e la raccolta meccanizzata. La giornata è organizzata in collaborazione con Apoconerpo, la più grande realtà europea del settore ortofrutticolo, con 6.700 soci conferitori, 46 cooperative socie e oltre 17.000 ettari coltivati a frutteto.

L’obiettivo della manifestazione è richiamare l’attenzione sulla filiera frutticola nazionale, da sempre di importanza strategica grazie al suo peso nella bilancia commerciale del Paese. Da alcuni anni però lo schiacciamento dei prezzi di mercato causa importanti sofferenze al settore e gli operatori si sono spesso trovati a dover affrontare sfide difficili che ne hanno in più occasioni messo in gioco la sopravvivenza. Inoltre, un panorama normativo particolarmente complesso e un’attenzione sempre crescente per il rispetto dell’ambiente, ne hanno moltiplicato le difficoltà.

Per contenere i costi di gestione e praticare un’agricoltura sostenibile l’unica strada è l’innovazione. Ecco perché a Nova Agricoltura in Frutteto si parlerà di nuove varietà più produttive ma meno esigenti, gestione sostenibile degli agrofarmaci, lotta integrata, bioagrofamaci, protezione delle colture dagli agenti atmosferici, agevolatori per le operazioni di potatura e raccolta e molto altro. Durante il workshop del pomeriggio, oltre alle relazioni tecniche, saranno raccontate le esperienze pratiche di imprenditori agricoli che hanno scommesso sull’innovazione.

Questo il programma nel dettaglio:

Dalle 9:30 alle 12:30 visita guidata ai cantieri di:

  • Gestione del sottofila
  • Gestione della chioma
  • Difesa sostenibile
  • Genetica
  • Nutrizione
  • Meccanizzazione e raccolta

Durante le prove si svolgeranno i seguenti LABORATORI:

  • Ore 9,30 “Tecnologia e sostenibilità”A cura di Giampiero Reggidori, Ufficio Produzione Agricole Apoconerpo
  • Ore 10,45 “Innovazione varietale e tecnologia vivaistica”A cura di Alessio Martinelli, SOI – Gruppo di lavoro vivaismo
  • Ore 11,20 “Frutticoltura di precisione”A cura di Marco Zibordi, HK Consulting
  • Ore 11,40 “Ottimizzazione nell’uso dell’acqua”A cura di Stefano Anconelli, Responsabile sperimentazione CER

Ore 12,30 “Merenda in frutteto” Offerta dagli organizzatori a partecipanti e visitatori

Ore 14:30 Workshop: Il ruolo dell’innovazione nella filiera frutticola – I possibili fattori di evoluzione, dalla produzione sino al consumo

  • La disponibilità di nuove cultivar, un’opportunità da cogliere. L’attività del Gruppo di lavoro Soi sul vivaismo

Alessio Martinelli, GDL Vivaismo SOI

  • Difesa fitosanitaria, i nuovi trend operativi in frutticoltura

Riccardo Bugiani, servizio Fitosanitario Regione Emilia-Romagna

  • Frutticoltura precisa, stato dell’arte e soluzioni attuali

Luca Corelli Grappadelli, dipartimento di Scienze Agrarie Università di Bologna

  • Nuove tecnologie per la meccanizzazione nel frutteto

Ugo Palara, Agrintesa

  • Quando la disponibilità di nuove varietà frutticole ha permesso di vincere sul mercato

Thomas Bosi, Osservatorio mercato di Cso Italy

  • Le possibilità di sostegno finanziario a disposizione del frutticoltore

Piero Cavrini, direttore Cica

  • Le iniziative della Op per promuovere l’innovazione produttiva

Davide Vernocchi, presidente di Apo Conerpo

Modera: Giorgio Setti, giornalista Edagricole

La partecipazione è ad ingresso libero e gratuito.

Per informazioni: eventi.edagricole@newbusinessmedia.it

Tel.: 051.6575813


Pubblica un commento