Contrattazioni stabili –

Il tono generale delle contrattazioni dei prodotti ortofrutticoli si è mantenuto stabile con tendenza alla riduzione delle quotazioni di quelli che nelle precedenti settimane avevano avuto anche notevoli rialzi.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 24 al 31 gennaio 2011)

TV_11_5_zucchine.jpg

Il tono generale delle contrattazioni dei prodotti ortofrutticoli si è mantenuto stabile con tendenza alla riduzione delle quotazioni di quelli che nelle precedenti settimane avevano avuto anche notevoli rialzi.
Si parla di finocchi (la precedente settimana avevano guadagnato 35 cent, questa ne hanno persi 25) e di verdure a foglie quali le lattughe (che mantengono quotazioni elevate pur avendo perso una ventina di cent per kg in due settimane), delle indivie (pur con -35 cent siamo ancora spesso sopra i 2 euro kg sia con le aperte che per le chiuse), dei radicchi tondi.
In ripresa invece articoli che avevano avuto qualche defaiance: le melanzane tonde (lunghe parimenti in aumento a 1,60-1,80 euro kg) e i peperoni di tutti i colori.
In rilevante rialzo i prezzi delle zucchine (+35 cent sulle medie laziali – le medie siciliane a 1-1,20 euro kg, le chiare medie calabresi a 2,50 euro kg). Stabili i pomodori ciliegini (i laziali a 2,40-2,60 euro kg; gli Igp di Pachino in vaschetta a 2,60-2,90 euro kg).

 

TV_11_5_Tab_zucchine

Per la frutta si rileva una certa stabilità delle arance Tarocco e un ovvio calo delle quotazioni delle Navelina visto anche il rilevante arrivo di partite di Washington (a prezzi popolari e stabili).
I mandarini tardivi siciliani a 1-1,20 euro kg per il calibro 1x, la cv Avana a 0,50-0,70 per la pezzatura 2. In leggero riassestamento al ribasso i prezzi delle fragole.
Qualche dettaglio: i carciofi violetti Te.Ma (Sardegna) in ri[basso a 0,20-0,30 euro per capolino; i cavoli broccoli hanno prezzi tendenzialmente bassi (0,70-0,90 euro kg); i cavoli cappucci e verza sono passati a 0,40-0,60 euro kg; le cime di rapa a 1,20-1,40 euro kg. Le lattughe gentile a 1,50-1,70 euro kg per i plateaux da 8 pezzi.
I datterini in vaschetta a 3–3,50 euro kg, i pomodori costoluti a 1,30-1,50 euro kg, le tipologie “Merinda” in netto rialzo a 2,50-4 euro kg. Gli spinaci ricci toscani a 2,30-2,50 euro kg – le altre provenienze valgono di meno.

 

 

 
Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

 


Pubblica un commento