Un mercato tra alti e bassi –

Il mercato ha avuto una connotazione assai più “primaverile” rispetto alle precedenti settimane. Alti e bassi per quanto riguarda le quotazioni. Orticole: in ribasso prodotti quali le carote, i cavolfiori (0,5 euro kg in meno), i finocchi, le lattughe e i peperoni (per questi solo un leggero ritocco dopo il drastico abbassamento precedente – le quotazioni restano comunque elevate). In rialzo gli asparagi verdi (che avevano perso in precedenza – 16+ dal Nord Italia a 2,50-3,30 euro kg), in flessione i bianchi (16-20 a 3,30-3,60 euro kg). In recupero anche le bietole.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 24 al 31 maggio)

lattughino.jpg

Il mercato ha avuto una connotazione assai più “primaverile” rispetto alle precedenti settimane. Alti e bassi per quanto riguarda le quotazioni.

Orticole: in ribasso prodotti quali le carote, i cavolfiori (0,5 euro kg in meno), i finocchi, le lattughe e i peperoni (per questi solo un leggero ritocco dopo il drastico abbassamento precedente – le quotazioni restano comunque elevate). In rialzo gli asparagi verdi (che avevano perso in precedenza – 16+ dal Nord Italia a 2,50-3,30 euro kg), in flessione i bianchi (16-20 a 3,30-3,60 euro kg). In recupero anche le bietole.

Qualche cosa in più per le melanzane tonde (lunghe a 0,70 euro kg circa). In rialzo anche i pomodori insalatari (costoluti siciliani a 1,40 euro kg, cuori di bue di qualità anche oltre 2,30 euro kg) e i pomodori a grappolo (i prezzi si mantengono su livelli molto popolari). Stabili i ciliegini (tipologia Picadilly in vaschetta a 1,60 euro kg, datterini sempre in vaschetta a 2,90 euro kg circa). Le zucchine siciliane sembrano finite e sono rimpiazzate per esempio dai prodotti dell’agro laziale, che quotano più o meno gli stessi prezzi (scure lunghe a 0,80 euro kg circa).

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento