Per le fragole una stagione ok –

Il subitaneo arrivo di alte temperature, accompagnate spesso dall’afa, ha modificato il profilo del consumo. Da una parte si osserva una maggiore richiesta di articoli estivi, un’offerta che è però compensata da una maggiore offerta viste le maturazioni incipienti.

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 7 al 14 giugno)

fragola.jpg

Il subitaneo arrivo di alte temperature, accompagnate spesso dall’afa, ha modificato il profilo del consumo. Da una parte si osserva una maggiore richiesta di articoli estivi, un’offerta che è però compensata da una maggiore offerta viste le maturazioni incipienti. Frutta: per prodotti quali le angurie o i meloni i prezzi sono saliti – le raccolte nazionali integrate (anche abbondantemente nel caso delle angurie) dalle importazioni, non hanno fatto fronte all’aumento del consumo e quindi si sono verificati degli aumenti).

Nel caso dei meloni le quotazioni sono salite anche in maniera rilevante (retati extra del centro Nord a 1,90-2,30 euro kg, tipo Talento dalla Sicilia a 1,50-2 euro kg, lisci extra emiliani fino a 2,80 euro kg). In tenuta i prezzi delle albicocche (A. Errani fino a 2,50 euro kg) nonostante il tardivo arrivo dei prodotti spagnoli (es: cv Bulida, in netto ritardo). Meglio le ciliegie: duroni e Ferrovia di varia provenienza, se di buona qualità, sono state piazzate fra i 3,5 e i 4 euro kg.

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento